LAURA FINCATO PER ORIZZONTI: LA VIA DELLA SETA È UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER L'ITALIA

Ha avuto luogo ieri pomeriggio, nella gremita sala conferenze adiacente al Museo civico di Chioggia, il terzo incontro della rassegna geopolitica Orizzonti, organizzata dall’associazione NordestSudovest, dal Movimento Federalista Europeo e dall’Associazione per i Diritti degli Anziani.

Ospite dell’iniziativa Laura Fincato, presidente dell’Aeroporto di Rimini e profonda conoscitrice della realtà cinese, che ha relazionato attorno al tema “La Cina e la nuova Via della Seta”: partendo dalla propria esperienza personale, maturata in trent’anni di frequentazione dell’estremo Oriente, Fincato ha analizzato il processo di sviluppo che ha portato la Cina a trasformarsi nel giro di due decadi da Paese in via di sviluppo a seconda potenza economica mondiale.

Un grande balzo in avanti frutto delle politiche modernizzatrici attuate dal governo di Pechino, costituite di piani urbanistici, ricerca scientifica, progresso tecnologico, welfare state ed apertura al commercio globale che ha trovato la massima espressione nella creazione da parte di Pechino della nuova Via della Seta, una rotta commerciale in grado di collegare via terra e via mare Cina, Asia, Europa e Africa, generando così l’area di scambio più estesa al mondo. Un progetto che interessa in particolare modo anche l’Italia, individuata come naturale sbocco nel Mediterraneo delle merci cinesi e piattaforma di collegamento con la Mitteleuropa e l’Europa settentrionale. Fincato ha analizzato inoltre le complessità del mondo cinese, un mosaico di quasi un miliardo e mezzo di persone, composto da differenti etnie, lingue e culture.

Post Author: hatefull